Privacy Policy Creazione nell'antico Egitto - - Antico Egitto di Iside

LA CREAZIONE

Creazione nell'antico Egitto
Benben
La teologia Eliopolitana

L’ideologia eliopolitana aveva una duplice finalità: sul piano spirituale cercava con la logica di risolvere la confusa materia della creazione, mentre su quello pratico, con la supremazia del culto solare, i sacerdoti potevano giustificare la loro supremazia.

Enneade di Eliopoli

Le divinità eliopolitane non si limitavano a governare dal cielo, ma ciascuna enneade si configurava come una dinastia che prima di salire ai troni celesti, aveva regnato sulla terra.

Il Caos

Secondo la teologia Eliopolitana, fu da Nun l’Oceano primigenio, l’inerte, il non esistente, dal quale Atum fece emergere la prima terra solida. Nun era allo stesso tempo, parte integrante del mondo creato e della duat.

Benben

Benben “il radiante” era una pietra conica sacra venerata nel tempio di Eliopoli

La teologia Menfita

La teologia menfita nacque in seguito a circostanze politiche che avevano indotto i sovrani delle prime dinastie a stabilire, al confine dei due antichi regni, una città che aumentò la sua importanza sino a diventare la capitale dell’Egitto unificato: Menfi.

Le Triadi di Menfi, Tebe ed Elefantina

Nelle religioni politeistiche è la tendenza a riunire le divinità,sia nel mito che nel culto, in gruppi di tre. Questo numero, sacro per eccellenza, esprime la perfezione.

Numerologia e teologia

Nella cultura dell’ antico Egitto la numerazione si può considerare una fisica dei numeri, cioè la possibilità di chiarire la funzione dei numeri in modo razionale.
Negli ultimi dieci anni alcune teorie sono state formulate in campo teologico per spiegare il concetto numerico della divinità nel pensiero egizio.