ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO
Sostieni Archeologia Antico Egitto
Cerca nel sito Collabora con noi Ultime scoperte archeologiche

Tutankhamon

Busto di Tutankhamon trasportato
fuori dalla sua tomba. 1922

Conoscere l'Egitto
Itinerari:
Da il Cairo a Damietta
Le città
Alessandria


Saqqara:
La necropoli
Ultime scoperte archeologiche
Le ultime scoperte della terra dei Faraoni
Storia dell'archeologia

Archeologi
Le scoperte e la vita degli archeologi
Predatori e ladri di tombe
Emile Amèlineau
Trasformò i suoi scavi in antico Egitto in una sorta di caccia al tesoro.

Le mappe dei siti archeologici in Egitto

Musei
Musei dedicati all'antico Egitto, mostre e conferenze.

Conoscere l'Egitto: Itinerari di viaggio
Da il Cairo a Damietta

ULTIMI INSERIMENTI
Saqqara
Ritrovata statuetta bronzea di Osiride
Piramide faraone Unas
La piramide di Unas (XXIV sec. A.C.), l'ultimo faraone della V dinastia, si trova nelle vicinanze del complesso del faraone Djoser.
Saqqara
Ritrovati strumenti per l'imbalsamazione
Ankhesenamun
Forse ritrovata la tomba della sposa di Tutankhamon
Hatshepsut
E' suo il volto sulla tavoletta misteriosa
Ramses II
Ritrovata durante dei lavori in strada la testa di un’enorme statua di Ramses II

Necropoli - Minya
Scoperta la tomba di un sacerdote del dio Thot

Giza
Scoperta la tomba della sacerdotessa Hetpet.
Ipogeo
L'ipogeo è’ la terza forma della tomba egizia insieme alla mastaba e alla piramide.
Heracleion
Una città avvolta nel mito, inghiottita dal Mar Mediterraneo e sepolta nella sabbia e nel fango per più di 1.200 anni.
Luxor
Due tombe, situate a Luxor sulla riva occidentale del Nilo, in una necropoli per nobili e alti funzionari, sono l'ultima scoperta annunciata dal governo egiziano.
Egizio e Catania
Firmato il protocollo d’intesa per la realizzazione a Catania della mostra temporanea “Missione Egitto 1903-1920” e dell’esposizione museale “Egizio e Catania”

Mostra sull'Egitto a Jesolo
Egitto,Dei, Faraoni e uomini

Il papiro dei Re di Torino
Considerazioni intorno al sistema dei numeri presso gli antichi egiziani
Il tesoro di Dush
Uno dei pezzi più belli è la splendida corona formata da una lamina d’oro con una chiusura a uncino a testa di cobra, nella parte centrale è riconoscibile una piccola edicola nella quale Serapis siede sul trono.
Waset
Così gli egizi chiamavano Tebe

ANTICO EGITTO DI ISIDE TRA STORIA E MITO
Privacy Disclaimer