Privacy Policy Iside bianca e nera - Il Velo di Iside - Antico Egitto di Iside

ISIDE BIANCA E NERA

Iside bianca e Nera

L’ISIDE NERA E’ IL CAOS

Il caos è la fonte della nostra esistenza. il puro ordine di un concetto artificioso.

L’Iside nera è antica e primordiale, legata alle necessità primarie e alla sopravvivenza, mentre l’Iside bianca è connessa allo sviluppo e alla resurrezione.

Ciascuna delle due necessita dell’altra, ciascuna si nutre dell’altra.

L’Iside nera è più antica, tuttavia dà all’Iside bianca la possibilità di venire generata dalle ossa della madre nera.

L’Iside nera è il caldo delle grotte, la luminescenza delle pietre, il calore feroce e la luce della lava che scorre come il sangue della terra.

E’ oceanica, grande e vasta, le sue maree sono troppo grandi per essere percepite, ben diverse dalle maree orarie e quotidiane, solari e lunari di cui l’Iside bianca ne è la Signora.

Nessun attributo, sacerdote o sacerdotessa appartengono unicamente a una o all’altra dea.

Una sacerdotessa che abbia ferme radici nelle tradizioni dell’Iside nera, non perderà mai di vista necessità e concretezza, quindi sarà più umana e amabile di una sacerdotessa che abbia tagliato le proprie oscure radici per appropriarsi di una spiritualità fine a se stessa.

L’Iside nera e l’Iside bianca sono unite tra loro.

L’una svetta come un obelisco alla luce del sole, l’altra è la pietra nascosta e radicata nella terra che assicura stabilità e permanenza alla figura sovrastante.

L’Iside bianca irradia luce, l’Iside nera è la proiezione della sua ombra.

Nelle attività quotidiane è l’Iside nera a infrangere le abitudini e i divieti convenzionali in modo da poter permettere all’Iside bianca, con l’aspetto esteriore di Afrodite, di Hathor o di Sarasvati, di indurre all’amore e alla gioia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *