Privacy Policy

VALLE DEI RE

Valle dei Re

La valle dei Re è una necropoli situata sulla riva occidentale del Nilo di fronte a Luxor, luogo di sepoltura dei faraoni del Nuovo Regno (1570-1070 a.C).

Sebbene sia vicina al fiume, la valle è celata da alte rocce e la via d’accesso è lunga, stretta e tortuosa.

Prima del Nuovo Regno le necropoli reali erano costituite da complessi formati da tombe-piramidi e templi.

Amenofi I (1551-1524 a.C.) ruppe la tradizione, facendo costruire il proprio tempio a poca distanza dal fiume e la tomba a nord-ovest, tra le rocce. I suoi successori ne seguirono l’esempio, scegliendo tuttavia di costruire le tombe all’interno della valle, probabilmente per cercare di impedire che fossero depredate.

Gli scavi hanno portato alla luce trentaquattro tombe, a partire da quella di Sethi I, trovata dall’italiano Belzoni nel 1817; il corpo di Sethi I, insieme con altre trentanove mummie reali spostate dai sepolcri, fu scoperto nel 1881 in una grande camera funeraria scavata nelle rocce che si affacciano sul Nilo.

Quasi tutte le tombe contengono numerosi vani le cui pareti recano testi geroglifici incisi e dipinti, nonché scene magiche e simboliche.

L’ultima tomba scampata a saccheggi scoperta nel 1922 fu quella di Tutankhamon, faraone della XVIII dinastia. Sebbene avesse subito due furti, la tomba conteneva ancora oltre cinquemila oggetti sepolti insieme con il giovane re.

Tranne Hatshepsut, sposa di Tutmosi II, che regnò a pieno titolo, le mogli dei faraoni venivano sepolte alcuni chilometri più a sud, nella Valle delle Regine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *