Privacy Policy Faraone Ramses III - Antico Egitto di Iside

Faraone Ramses III

Faraone Ramses III
Papiro Harris
rappresentazione
del regno di Ramesse III

Ramses III faraone della XX dinastia, regnò dal 1197 al 1165 a.C.

Le sue doti militari permisero di salvare il paese dagli attacchi dei libici e dalle invasioni dei cosiddetti “popoli del mare”.

Ramesse III fece costruire templi e palazzi secondo la tradizione del suo predecessore, Ramses II. Le vittorie sono raffigurate sulle pareti del suo tempio funebre a Medinet Habu, presso Luxor. Morì in seguito a una congiura ordita contro di lui.

Svelata la causa della morte di Ramses III

Finalmente risolto uno dei gialli più intriganti della storia dell’Antico Egitto: quello sulla morte del faraone Ramses III.

Lo studio pubblicato sulla rivista British Medical Journal rivela che il faraone fu sgozzato probabilmente dal figlio Pentawer. Lo staff di studiosi è quasi certo di aver individuato anche la salma del figlio traditore che fu impiccato.

Uno degli indizi più importanti si trova al Museo Egizio di Torino.
In un papiro viene descritto come la concubina Tij pianificasse l’uccisione del suo consorte con l’obiettivo di far salire al trono suo figlio Pentawer. Non tutto filò liscio però. La congiura fu scoperta e tutte le persone coinvolte vennero processate e condannate.

L’equipe di ricercatori ha scoperto che Ramses e’ stato sgozzato. ‘Solo grazie alla tac si e’ potuta vedere la ferita alla gola, nascosta da una benda sul collo, riferisce Hawass. Eravamo già a conoscenza del fatto che Ramses morì nel 1156 a.C., all’età di circa 65 anni. Rimanevano da identificare le cause della morte.

La tac ha inoltre rivelato un amuleto inserito nella ferita: l’occhio di Horus, simbolo usato nell’Antico Egitto per la protezione dagli incidenti e la rigenerazione del corpo.

Grazie alle analisi del dna, gli esperti hanno inoltre provato che Ramses III era direttamente imparentato con una mummia conosciuta finora come ‘Unknown Man.
Si era già ipotizzato che appartenesse a un uomo di 18-20 anni, e potesse essere Pentawer, il figlio di Ramses che presumibilmente aveva fomentato la congiura insieme a sua madre.

La mummia evidenzia segni di impiccagione ed e’ rivestita solo con pelle di capra.

Il fatto che il corpo del figlio di Ramses fu seppellito con procedure non consone a un principe potrebbe suggerire che fu proprio lui uno dei promotori della rivolta dell’harem.

A Pentawer potrebbe essere stata offerta la possibilità di suicidarsi per evitare una pena peggiore nell’aldilà, come confermato dal Papiro Giuridico di Torino.

18 Dicembre 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *