Privacy Policy Iside: gli animali sacri - Il Velo di Iside

Iside: gli animali sacri

Iside e gli animali
Sobek

Aquila
probabilmente questa associazione nasce a causa dei legami con Roma imperiale.

Ariete:
le sfingi con testa di ariete erano allineate ai lati delle vie sacre che portavano ai templi di Iside.

Avvoltoio: 
Iside-Nekhbet , nell’antico Egitto le femmine degli avvoltoi erano ritenute simbolo della maternità.

Bovini: 
la dea era con la grande mucca madre del toro Apis; il legame tra le vacche produttrici di latte e Iside, la dea che allattava i faraoni, risale a tempi antichissimi.

Cane: 
durante la ricerca di Osiride la dea era guidata da Anubi, il dio-sciacallo, e questo la lega ai canidi in generale.

Coccodrillo: 
a volte i coccodrilli venivano allevati nei templi di Iside, erano il simbolo vivente della vittoria della dea su Seth spesso raffigurato con la forma di questo animale.

Falco: 
Iside assume la forma di un falco nel tentativo di ridare vita a Osiride.

Grifoni:
Sono ritenuti sacri probabilmente per via del legame della dea con i falchi

Leoni:
nel tempio dei leoni a Petra, Iside si affiancava alla dea locale Al-Uzza.

Pavoni
Appaiono occasionalmente nell’iconografia isiaca, per esempio nella moneta di Marco Aurelio in cui la dea è in compagnia di un pavone e di un leone.

Scorpioni: 
Le sette dee scorpione accompagnarono Iside quando evase dalla prigione in cui l’aveva rinchiusa Seth.

Serpenti:
erano sacri a Iside ed erano presenti nei suoi riti, spesso portati in processione. Iside e Osiride spesso erano raffigurati in forme ofidiche con le code intrecciate. I serpenti , simbolo di sapienza, sono anche un emblema di Iside Sophia, dea della conoscenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *