Privacy Policy

MEDINET HABU

Il castello dei milioni d’anni

Medinet Habu

Medinet Habu ospita  il più imponente sito monumentale di Tebe Ovest. Pur essendo secondo solo al tempio di Karnak rimane uno dei luoghi meno visitati di Tebe
Dentro il suo immenso recinto sorge uno degli insiemi monumentali meglio conservati: il "Castello dei Milioni di Anni" di Ramses III.

Nato come luogo di venerazione di Amon, nella XVIII Dinastia, divenne prima tempo funerario di Ramses III, per poi trasformarsi, per alcuni secoli, in una città cuore del governo e della vita di economica di Tebe , chiamata lat-tjamet, abbreviato poi in Djeme.

Maggior sviluppo ebbe in epoca copta.
Fu sede vescovile per essere poi abbandonata all'arrivo dei conquistatori arabi; la comunità in fuga si trasferì ad Esna.

Medinet Habu

Il nome Medinet Habu è arabo.

Si riferisce alla città cristiana che sorgeva nel recinto templare di Ramses III, il suo tempio funerario è il più grande che si conosca.

L'ingresso principale viene detto "padiglione reale" e comprende una torre quadrata decorata da rilievi che s'innalza con due finestre sopra la porta e la sua sommità è merlata.

In realtà è una porta fortificata o migdol, che imita le cittadelle asiatiche: Ramses III, re guerriero, aveva voluto dare un'impronta militaresca alla cinta del suo tempio funerario.

Di notevole importanza il tempietto delle "spose divine di Amon", dedicato ad Amenardis I (XXV dinastia), a Shapenupet II, figlia del re Piye e alla moglie e alla figlia di Psammetico I.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *