ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO
TOMBA DI NEFERTARI

Sostieni Archeologia Antico Egitto

Cerca nel sito Collabora con noi Tra Storia e Mito
Nefertari fa offerte agli dei

Tomba di Nefertari
Cliccare per ingrandire
Particolare della tomba
Particolare della tomba di Nefertari
La tomba della Regina Nefertari fu scoperta grazie alla preparazione e all’intuito dell’archeologo Ernesto Schiaparelli.

Questa tomba ha una planimetria piuttosto complessa, dopo la scalinata d'accesso si trova una camera trasversale che, sulla destra attraverso una piccola anticamera, immette in una seconda stanza.

Dalla prima stanza una scala porta alla camera del sarcofago, già violata nell'antichità, e insidiata da infiltrazioni di umidità che rendono indispensabili continui lavori di restauro per mantenere intatte sia le strutture, sia i rilievi dipinti.

Nella prima sala trasversale vi sono scene di adorazione da parte della regina, raffigurazioni di varie divinità tra cui Iside e Nefthi in forma di falco, la regina che gioca a senet (l'antica dama), nella stanza vi è anche una sorte di bancone forse destinato a ricevere il corredo funebre.

L'architrave della stanza che si apre sull'anticamera della seconda sala laterale è decorata con una serie di piume della verità e di urei.
Nella terza sala quattro pilastri recano varie divinità adorate dalla regina e il sacerdote funerario con la pelle di pantera.


Il coperchio del sarcofago di granito rosa, un modellino della tomba della regina e altri oggetti rinvenuti nella tomba sono esposti al Museo Egizio di Torino.

Cliccare per ingrandire
Sarcofago di Nefertari
Sarcofago di Nefertari


Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo


ANTICO EGITTO DI ISIDE ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO TOMBE