ARCHEOLOGIA
ANTICO EGITTO

Scoperta una statua della regina Tiye
Sostieni Archeologia Antico Egitto

Archeologia antico Egitto
Una statua della regina Tiye, moglie del faraone Amenhotep III e quindi nonna del re Tutankhamon, è stata scoperta di recente da una missione egitto-europea che opera sul tempio funerario del faraone Amenhotep III a Luxor, nell’area Kom Al-Hittan.

La scoperta è stata annunciata giovedì scorso dal ministero delle Antichità egiziano con un comunicato.
La statua è “bella, raffinata e unica”, ha commentato il ministro delle Antichità, Khaled Anany, come riferisce il sito Egyptian Street.

Il ministro ha aggiunto che si tratterebbe della prima statua raffigurante Tiye in alabastro e non solo in quarzite, roccia in cui erano scolpite tutte le altre rinvenute finora.

Come riporta il comunicato del dicastero, il capo della missione, Hourig Sourouzian, ha segnalato che la statua è stata scoperta per caso mentre si stava sollevando la parte inferiore del colosso di Amenhotep III.

Il reperto è in uno stato di conservazione molto buono e ha ancora i suoi antichi colori.

La regina Tyie



 

ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO