ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO
ULTIME SCOPERTE
KOM OMBO

Sostieni Archeologia Antico Egitto

Cerca nel sito Collabora con noi Tra Storia e Mito
Archeologia antico Egitto
La stele con Tetisheri e Ahmose Nefertari
(ph. MoA)


Un team di archeologi egiziani ha scoperto, nell’area archeologica di Kom Ombo, una stele risalente all’inizio della XVIII dinastia.

Nella lunetta superiore della stele, sormontata dal disco solare alato, sono rappresentate due figure maschili nell’atto di compiere un’offerta alle regine Tetisheri e Ahmose-Nefertari sedute entrambe sul trono.

La stele in pietra calcarea fu realizzata nell’undicesimo anno del regno di Amenofi I, le poche iscrizioni indicano i titoli della regina Tetisheri: "Madre del re” e "Signora delle Due Terre".

La regina Tetisheri era la madre di Seqenenra Ta’o (sovrano della XVII). Seqenenra, a capo di una spedizione militare contro gli Hyksos, lasciò la madre Tetisheri a mantenere l’ordine all’interno della corte tebana.

La regina Tetisheri diventò ancora più importante dopo la morte del figlio, quando il trono passò a Kamose, probabilmente fratello del sovrano deceduto in battaglia. Considerata ispiratrice dello spirito di liberazione che ha distinto i suoi figli, e suo nipote Ahmose I, fu venerata dalle generazioni future proprio per il ruolo che ebbe nella storia dell’antico Egitto. Tetisheri fu anche la prima regina egizia a essere rappresentata con il copricapo ad avvoltoio.

Ahmose-Nefertari fu una delle regine più influenti della XVIII dinastia; dopo la sua morte fu divinizzata e diventò, con il figlio Amenofi I, oggetto di un culto a Deir el-Medina. Sorella e Grande Sposa Reale del faraone Ahmose I ebbe un ruolo di primaria importanza nella religione dell’antico Egitto, infatti, fra i titoli di cui si fregiava, spiccavano quelli di “Divina Sposa di Amon” e di “Divina Cantrice di Amon”; fu proprio la regina a istituire il patrimonio temporale delle Spose di Amon.

Il ritrovamento di questa stele, insieme con una serie di altre scoperte, potrebbe addirittura retrodatare la costruzione del tempio di Kom Ombo.

12 ottobre 2018

ANTICO EGITTO DI ISIDE SCOPERTE ARCHEOLOGICHE  TRA STORIA E MITO