Antico Egitto di Iside

Robot "archeologo" ispezionerà la Piramide di Cheope

Un robot archeologo sarà presto inviato per esplorazioni all'interno della piramide di Cheope, la più grande di tutto l'Egitto, che sorge alla periferia della capitale.
Lo rivela la stampa egiziana secondo cui test sarebbero attualmente in fase di sperimentazione da parte di due diversi team di scienziati, il primo composto da ricercatori inglesi e di Hong Kong e il secondo da scienziati di Singapore.
"Il robot del primo team è già stato inserito all'interno della grande piramide, dove ha raggiunto con facilità la prima porta alla fine del corridoio centrale - ha spiegato il capo del Consiglio superiore per le Antichità egiziane, Zaki Hawass - mentre il secondo non è ancora stato testato poiché alcuni componenti si sono danneggiati durante il trasporto in Egitto".
Secondo Hawass, un gruppo di archeologi egiziani coadiuverà la missione, prevista per febbraio prossimo, al fianco del team che sarà scelto alla fine della sperimentazione.
Un 'robot archeologo' di un team americano era già stato inserito all'interno della piramide di Cheope nel settembre 2002. L'esperimento aveva permesso la scoperta di tre porte alla fine del primo corridoio.
La Piramide di Cheope, a Giza, anche detta 'Grande piramide', è l'unica delle sette meraviglie del mondo giunta fino ai nostri tempi. È stata eretta da Khufu (Cheope), della IV dinastia dell'Egitto Antico come monumento funebre. Pur essendo uno dei monumenti più studiati al mondo, la piramide nasconde ancora alcuni dei suoi segreti e sono innumerevoli le teorie sviluppatesi intorno ad essa. Secondo alcuni archeologi, ad esempio, la piramide di Cheope sarebbe una rappresentazione in scala 1 a 43.200 della Terra.

Fonte  Adnkronos

Antico Egitto Scoperte archeologiche

Hit Counter