ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO
ULTIME SCOPERTE
ANKHESENAMUN

Forse ritrovata la tomba della sposa di Tutankhamon
Sostieni Archeologia Antico Egitto

Cerca nel sito Collabora con noi Tra Storia e Mito
Ankhesenamun

Da molto tempo gli archeologi cercavano la tomba di Ankhesenamun, moglie del faraone Tutankhamon e sembra che siano riusciti a trovarla nella parte più occidentale della Valle dei Re, una zona fino a poco tempo fa quasi inesplorata.

Al sito, identificato per la prima volta nel luglio 2017 da Zahi Hawass, hanno lavorato per più di tre mesi oltre cento operai egiziani.

Discovery Channel (che ha finanziato le operazioni di ricerca), ha diffuso nuove immagini da cui appare evidente che, quegli stessi scavi, hanno ormai raggiunto la zona indicata dai radar come il punto d’ingresso alla tomba.

Grazie all’esclusiva sugli scavi, il celebre canale tv ha iniziato la lavorazione di un documentario sulla scoperta che uscirà entro la fine del 2018.

Ankhesenamun, terza figlia del faraone Akhenaton e di sua moglie Nefertiti, fu costretta a sposare suo padre e poi il fratellastro.

Secondo una teoria molto dibattuta tra gli storici, in seguito alla morte di Tutankhamon andò in sposa al suo successore, Ay.

Tuttavia, pochi credono a questa teoria: a prova del matrimonio ci sarebbe solo un anello (di dubbia autenticità) in cui i due nomi appaiono affiancati.

È anche per risolvere questo mistero, che il mondo dell’archeologia spera che sia per davvero la tomba di Ankhesenamun.


ANTICO EGITTO DI ISIDE SCOPERTE ARCHEOLOGICHE  TRA STORIA E MITO