Antico Egitto di Iside

ABBIGLIAMENTO

Le donne portavano una veste lunga, molto aderente, chiusa sotto il petto,abiti leggeri e diafani, che lasciavano intravedere le forme

L'indumento maschile più comune era il perizoma,dalla vita alle ginocchia,di forme diverse a seconda delle epoche, aperto o chiuso sul davanti,con una sorta di grembiule a pieghe e una punta sporgente. in particolare nelle classi agiate, il perizoma si accompagnava spesso a una larga camicia e a una specie di mantello.
Con il passare del tempo, l'indumento si complicò fino ad allungarsi, ampliarsi e coprirsi di sempre un maggior numero di pieghettati,sbuffi e spacchetti.

Esistevano anche abiti legati alla funzione sociale di coloro che li portavano. Il visir, per esempio, indossava un lungo abito che saliva fino a sotto le ascelle, mentre alcuni sacerdoti portavano una stola durante le cerimonie, altri si vestivano di una pelle di leopardo.
Nell'età più antica,uomini e donne camminavano a piedi nudi.
Talvolta  i dignitari calzavano dei sandali, che invece, vennero portati più comunemente durante il Nuovo Regno.
Semplici sandali con la suola di scorza di palma o di papiro intrecciato sono stati ritrovati,spesso molto ben conservati, in tombe sia ricche che povere. 

Cintura
Cintura formata da splendide conchiglie in oro alternate a semi di acacia (Museo del Cairo)

La vita nell'Antico Egitto